Buffet Crampon

Buffet Crampon

STORIA

buffet_crampon_1E’ il 1825 quando un liutaio francese, Denis Buffet-Auger, apre il suo laboratorio nel pieno centro di Parigi. Si fa conoscere molto rapidamente all’interno del mondo musicale per la costruzione di un eccellente clarinetto a 13 chiavi. A quei tempi la fabbricazione dei clarinetti avveniva interamente a mano e richiedeva un’esperienza ed una destrezza eccezionali. Nel 1830, Jean-Louis Buffet, figlio di Denis, rilancia gli affari. Sposa Zoé Crampon nel 1836 e crea il celebre marchio BUFFET CRAMPON. Il logo, nella sua forma attuale, compare nel 1844. Suo zio, Louis-Auguste Buffet conobbe il clarinettista Hyacinthe Klosé, musicista virtuoso e professore al Conservatorio di Parigi. I due uomini, il tecnico e l’artista, lavorano insieme e adattano al clarinetto il principio degli anelli mobili che il tedesco Theobald Boehm aveva messo a punto per il flauto. Esposto nel 1839 e brevettato nel 1843 per il clarinetto e l’oboe, questo nuovo sistema conobbe un rapidissimo successo. Per far fronte alla domanda, la BUFFET CRAMPON sposta la sua fabbrica nel 1850 a Mantes-la-Ville (Yvelines). La gamma degli strumenti prodotti si estende così agli oboi e a fagotti francesi. Nel 1866 BUFFET CRAMPON costruisce i suoi primi sassofoni, vent’anni dopo l’invenzione del belga Adolphe Sax. Nel 1918 BUFFET CRAMPON beneficia dell’estensione del mercato agli Stati Uniti e raforza la sua posizione di leader nel mondo del clarinetto professionale. Nel 1921 un giovane apprendista, Robert Carrée è assunto dalla società. Acustico di talento, egli creerà i clarinetti R13 nel 1950 e gli RC nel 1975, che saranno all’origine dei successivi modelli Festival e Prestige. L’azienda si aggiorna con il passare del tempo, senza rinunciare alla tradizionale qualità.

buffet_crampon_3Nel 1981, la BUFFET CRAMPON è acquistata dal celebre gruppo di edizioni musicali Boosey & Hawkes di Londra, la cui origine risale al 1760. Una rete di distribuzione organizzata in linea con le filiali del gruppo permette ora alla Buffet Crampon di svilupparsi nel mondo intero. Mantenere la posizione di leader nel settore comporta un’attiva politica di innovazione. Nel 1994 BUFFET CRAMPON esula dalla linea di tradizione e crea una nuova gamma di strumenti che prende il nome dal materiale in cui questi sono prodotti: GREEN LINE. Questo materiale rivoluzionario, costituito per il 95% da polvere di ebano e per il restante 5% da fibra di carbonio, riduce considerevolmente il rischio di crepe pur mantenendo buona parte delle qualità acustiche del legno. Oggi questi strumenti si sono affermati e sono adottati a livello mondiale dai più eminenti professionisti. Nel 2003, BUFFET CRAMPON completa la gamma alta di suoi strumenti inserendo il TOSCA, nato dalla collaborazione tra talentuosi liutai e importanti strumentisti tra i quali Michel Arignon, Romain Guyot, Pascal Moragués, Guy Deplus e Paul Meyer. Questo clarinetto del XXI° secolo è il frutto delle più elaborate tecnologie e si caratterizza per una eleganza ed uno stile incomparabili. Nel 2003, BUFFET CRAMPON completa la gamma alta di suoi strumenti inserendo il TOSCA, nato dalla collaborazione tra talentuosi liutai e importanti strumentisti tra i quali Michel Arignon, Romain Guyot, Pascal Moragués, Guy Deplus e Paul Meyer. Questo clarinetto del XXI° secolo è il frutto delle più elaborate tecnologie e si caratterizza per una eleganza ed uno stile incomparabili. Sempre nel 2003, Boosey & Hawkes si separa dal filone di produzione francese di strumenti a fiato a vantaggio del Music Group e nel 2005 BUFFET CRAMPON ritrova la sua indipendenza sotto l’iniziativa del suo presidente PAUL BARONNAT. Buffet Crampon acquista nel 2006 due importanti marchi di ottoni: Antoine CORTOIS (creata nel 1803) e Besson (creata nel 1837). L’azienda diventa Gruppo Buffet Crampon con le sue due filiali, negli Stati Uniti ed in Giappone, e nomina nel 2007 ANTOINE BEAUSSANT come nuovo presidente e direttore.

buffet_crampon_2Attraverso i suoi tre marchi, Buffet Crampon, Antoine Courtois et Besson, il gruppo è presente sui segmenti dei legni (clarinetti, clarinetti bassi, oboe, fagotti e sassofoni) e degli ottoni (trobme, corni, tuba, eufoni etc.). I modelli professionali Buffet Crampon sono costruiti nel rispetto della tradizione della liuteria francese di strumenti a fiato nel sito storico di Mantes La Ville, in Francia. Il gruppo ha realizzato nel 2007 un volume di affari pari a 60 milioni di euro, di cui il 90% in esportazione, con n incremento del 18% rispetto al fatturato 2005. Il gruppo Buffet Crampon fonda la sua politica commerciale che lo vede leader nel settore degli strumenti professionali sulla tradizione della fattura strumentale francese e del “made in France” sulla falsa riga dei più prestigiosi marchi. Parallelamente, per ciò che riguarda gli strumenti da studio, sono sviluppate delle partnership industriali con Germania, in India e in Cina. Lavorare con la massima attenzione alle esigenze del musicista e mantenere la tradizione e la qualità ai più alti livelli sono più che mai le prerogative del Gruppo Buffet Crampon.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>